Quattro barche risalivano il canale principale verso la grande laguna a nord … Era tutto ghiacciato, gelato di fresco durante il freddo improvviso della notte

Immagine

La medicina amara?…la mando giù quando passo la porta azzurra perché non c’è zucchero tanto dolce da coprire il sapore del fiele.

Miele ci vorrebbe per tenere vicino le api e lontani i cattivi.

Peccato farti crescere qui e continuamente cercare nella mente il piccolo angolo dove non si trovi l’amaro. Se esiste è lontano o troppo vicino per farsi trovare.

Stasera i capelli erano ancora bagnati e piccolo il desiderio di dormirti accanto. E mi ritrovo qui a pensare che un lunedì notte non ha gli stessi diritti di un giovedì pomeriggio qualsiasi, perché la notte assomiglia al fine settimana e hai meno diritto di ammalarti o di stamparti contro un albero. Non scrivo più e scriverò ancora perché una vita non basta e le scelte non portano a guardare Roma con chi vuoi o di scegliere se farti o no l’amore. Cosa regalerai a tuo padre? La cosa che ama di più: il mare. E’ semplice…prenderò un bicchiere d’acqua e lo riempirò di sale.

Buonanotte ossigeno. Buonanotte occhi. Buonanotte respiro. Buonanotte vita. Buonanotte a voi due e a quello che di buono combinerò.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...